Coraggiose e creative. Donne come te

C’è un piano, a Milano, che si chiama PianoC. C come Coworking, Cobaby, Creatività, Comunità. C come Coraggio. Quello che ha spinto Riccarda Zezza – ex manager Nokia – e i suoi attuali collaboratori a dare vita a un nuovo concetto di lavoro su misura per le mamme e non solo.

Quando il modo di lavorare tradizionale non si adatta alla nostra visione della vita, bisogna cambiare. Ma per farlo ci vuole un progetto, determinazione, forza di volontà e un pizzico di sana spregiudicatezza. Quella che ci spinge a rischiare perché ne vale la pena.

Così, partendo da tre principi, è nato PianoC:
1. possono iscriversi le donne (tutte) e gli uomini (solo con bambini al seguito);
2. è uno spazio per lavorare, formarsi, incontrare, risolvere, mettere in comune;
3. è un progetto che cambia: le regole, le convenzioni e se stesso, perché il mondo cambia ogni giorno e le cose non possono “restare come sono sempre state”.

Sono tanti gli aspetti messi in campo dall’associazione milanese ma qui vorremmo concentrarci su un’idea che tante mamme vorrebbero veder realizzata nel proprio ufficio: il Cobaby. Siamo spesso costrette ad organizzarci tra casa, lavoro, asili e faccende quotidiane senza mai trovare un attimo di tempo per fermarci a riprendere fiato. Per non parlare della frustrazione perché non possiamo essere vicine ai nostri bambini, al senso di colpa nel non riuscire a fare tutto in ufficio. Una vera tragedia greca. In fondo, basterebbe così poco… un luogo vicino o interno al proprio ufficio dove i più piccoli possono essere sereni e vederci un po’ di più, l’elasticità di poter coniugare la lista aziendale con quella famigliare, un aiuto concreto.
Dalle 9 del mattino alle 7 di sera i bambini del PianoC dai 3 mesi ai 3 anni possono fare cose adatte a loro a pochi metri di distanza da mamma e/o papà. Grazie a una sala dedicata interamente a loro e a uno spazio aggiuntivo aperto dalle 4 del pomeriggio per  accogliere bambini di età diverse. Da settembre ci sarà anche il micronido. 6 posti e 2 educatrici a tempo pieno dalle 8:30 alle 16:30. Semplicemente fantastico, non trovate?Per saperne di più, qui tutte le info ;) http://www.pianoc.it/

Cristina e la sua scelta…

Ho scoperto la storia di Cristina dalle pagine di un blog che amo… Zeldawasawriter.  Un coraggio da leoni, il suo, quello di lasciare affetti e radici per trasferirsi, con la sua famiglia, a Berlino 4 anni fa. Una sfida che molti giovani stanno accettando, desiderosi di trovare lavoro… una sfida che per una mamma può essere ancora più onerosa. I miei figli si adatteranno? Sto facendo la cosa giusta? Ce la faremo?

A quattro anni di distanza, la risposta è sì. “quando mi sono fermata per guardarmi indietro ho visto che tutto era stato ben fatto, certo non perfetto, ma lo sappiamo bene che la perfezione non esiste. Ora i bambini sono cresciuti, sereni e ahimè mezzi tedeschi. Hanno i loro amici, i loro luoghi preferiti, i loro hobby e divertimenti”. Cit by @Zeldawasawriter Ora Cristina inizia una nuova avventura: un Atelier tutto suo, attivo dal primo marzo di quest’anno. Un luogo dove creare, sperimentare e dare spazio alla creatività. Con una mamma così coraggiosa, i figli di Cristina avranno un meraviglioso esempio da seguire ;) E non solo loro… Per scoprire le sue creazioni: http://needleworkslederniercri.blogspot.it/

Regine delle nuove tecnologie…

Ragazze appassionate di interent e new media, bravissime nell’organizzare eventi, cene e aperitivi dove lo scambio di conoscenze ed esperienze diventa il centro dell’incontro. Donne che si rivolgono ad altre donne per conoscerne le storie, condividere competenze e capacità. Un modo creativo per fare community e crescere insieme.

Ho conosciuto le Girl Geek Dinner di Roma, in occasione di una serata dedicata al green. Sono l’esempio di come l’unione faccia la forza. Sul serio.  Cinque ragazze che, insieme, stanno diffondendo la cultura del web e delle nuove frontiere della comunicazione a Roma e non solo. Belle, attive, appassionate e coraggiose… sì, perché fare community, spingere le persone giù dal divano di casa per una serata diversa, non è sempre facile. Il loro entusiasmo, però, contagia anche le più pigre, come me! Prenotate la vostra serata Geek su http://www.girlgeekdinnersroma.com/

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s